FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3911989
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Sedi regionali dell'Istat: i lavoratori in assemblea reagiscono

Sedi regionali dell'Istat: i lavoratori in assemblea reagiscono

Cos'è l'ambigua "razionalizzazione" citata da Renzi e Madia nella lettera ai dipendenti pubblici?

15/05/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il 30 aprile scorso con una conferenza stampa il presidente del consiglio Renzi e la ministra della Pubblica Amministrazione Madia hanno annunciato un'imminente "riforma della pubblica amministrazione", chiedendo contributi a tutti i dipendenti pubblici via email.

Nella "lettera" che si trova sul sito del governo si elencano quindi 44 punti da cui partire. Tra questi ha colpito particolarmente i lavoratori dell'Istat questo passaggio:

28) riorganizzazione della presenza dello Stato sul territorio (es. ragionerie provinciali e sedi regionali Istat) e riduzione delle Prefetture a non più di 40 (nei capoluoghi di regione e nelle zone più strategiche per la criminalità organizzata)

La FLC CGIL ha immediatamente reagito, con un comunicato del segretario nazionale Domenico Pantaleo.

In questi giorni si stanno tenendo e si terranno assemblee nelle sedi regionali, che si aggiungono a quelle programmate per le sedi romane, nelle quali pure si è parlato e si parlerà delle gestione delle sedi dell'Istat. E' evidente che è necessario un chiarimento sulle reali intenzioni del governo: si tratta di un errore o di qualcosa di serio? Ad oggi, dopo un primo giro di contatti avuto sia dalla FLC CGIL sia dall'ISTAT con gli interlocutori istituzionali, non emerge in alcun modo di cosa si tratti. Nei prossimi giorni il presidente dell'Istat avrà un incontro formale sul tema con la ministra Madia, mentre la FLC CGIL si confronterà il 20 maggio. Il tentativo di queste ore, da parte del sindacato, è quello di arrivare all'appuntamento di martedì 20 avendo chiarito i contorni della vicenda. Le assemblee di questi giorni sono fondamentali, come canale per informare il personale e prepararsi a qualsiasi scenario. Sia chiaro che la FLC e la CGIL non permetteranno la cancellazione del ruolo dell'Istat sul territorio, fondamentale per tanti aspetti, non da ultimo il censimento permanente.

Questo post è in evoluzione e sarà aggiornato con gli appuntamenti, le posizioni delle varie assemblee e le informazioni che arriveranno.

La mappa delle iniziative in tutta Italia

Mercoledì 14 si sono svolte assemblee negli uffici di Ancona (odg) e di Torino (odg).

Giovedì 15 è la volta di Bari (odg).

Le RSU Istat della sede di Pescara hanno redatto un documento, firmato da tutti i lavoratori della sede.

Venerdì 16 è assemblea a Venezia/Mestre (odg) e Potenza (odg).

Lunedì 19 si riuniscono i lavoratori a Bologna (odg), Perugia (odg), Cagliari (odg), Trieste (odg) e Palermo (odg).

Mercoledì 21 mattina è assemblea a Firenze (odg), Campobasso (verbale) e Genova.

Mercoledì 21 alle 14.30 è in programma l'assemblea della sede centrale di Roma, a via Balbo, in videoconferenza con tutte le sedi regionali.

Giovedì 22 si è tenuto il comitato di ente della FLC CGIL dell'Istat, che ha approvato all'unanimità un ordine del giorno sugli uffici territoriali.

Martedì  27 maggio, all’inaugurazione del Forum PA, una delegazione di lavoratori e RSU  delle Sedi territoriali ISTAT ha distribuito un volantino e ha colto l’opportunità per avvicinare la Ministra e spiegarle le  ragioni di preoccupazione  dopo la lettera ai dipendenti pubblici dello scorso 30 aprile.

Alla Ministra è stata consegnata una nota elaborata unitariamente dai lavoratori degli UUTT in cui si chiede di rafforzare la presenza dell’Istat sul territorio. La Nota e il comunicato delle RSU regionali sull’iniziativa di ieri, insieme ai documenti e ordini del giorno scaturiti dalle assemblee nelle sedi, sono stati inoltrati a tutti i dirigenti dell’Istat. Il capo dipartimento Baldacci ha finalmente accettato la richiesta di incontro proveniente dalle RSU regionali, fissandolo per il prossimo 4 giugno.

I segretari nazionali di FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA hanno inviato una richiesta unitaria di incontro sulla questione al presidente Golini. Analoga richiesta sarà inviata alla ministra Madia.

Il 28 maggio, in conclusione della presentazione del Rapporto Annuale, il presidente Golini ha sottolineato il ruolo fondamentale sia degli Uffici territoriali sia dei 376 precari dell’Istat.

Mercoledì 4 giugno si tiene la riunione con il capodipartimento, Baldacci. A valle dell'incontro, è prevista un'assemblea con tutti gli uffici territoriali giovedì 5 giugno in videoconferenza dalle 9.30 alle 13.30.

Nei documenti che circolano sulla riforma della Pubblica Amministrazione continua ad essere presente l'identica frase già contenuta nella lettera ai dipendenti pubblici del 30 aprile scorso.
La FLC CGIL è tornata a chiedere conto di questa vicenda dai tratti oramai assurdi. Continuano ad arrivare conferme che non ci sarà nessun provvedimento che riguarda le sedi territoriali, oppure che si tratterebbe comunque di un provvedimento che l'Istat gestirebbe in autonomia.
La FLC CGIL continua a tenere viva l'iniziativa e gli occhi aperti in una fase ancora evidentemente aperta ad opzioni pericolose.

Altre iniziative si sono avviate sul piano locale. Ribadiamo l'invito a tutte le RSU a sollecitare l'iniziativa politica sul piano degli enti locali e dei rappresentanti politici sul territorio.

Mercoledì 11 giugno è stata depositata un'interrogazione parlamentare che chiede alla ministra Madia quali siano le intenzioni del governo. 

Il presidente della regione Basilicata, Marcello Pittella, ha scritto una lettera alla ministra Madia, chiarendo il ruolo centrale dell'ufficio territoriale dell'Istat.

Giovedì 12 giugno è previsto l'incontro tra la ministra e le organizzazioni sindacali. La FLC CGIL ribadirà al tavolo che la rete territoriale dell'Istat non va toccato e il Sistan deve essere, semmai, rilanciato.
 

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter