FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3926211
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Salario accessorio e progressioni, il MEF dice no all'Istat

Salario accessorio e progressioni, il MEF dice no all'Istat

L'amministrazione apre alla possibilità di venire incontro alle richieste su 2011-2013

11/09/2015
Decrease text size Increase  text size

Durante l'incontro di ieri, giovedì 10 settembre, si è discusso ancora una volta sugli accordi degli anni 2011/2013. Per la FLC CGIL, le condizioni per firmare non c'erano sulle ipotesi inviate per il 3 settembre.

Su tre delle questioni poste (definizione delle macrostrutture, riduzione delle fasce di "merito" e replica della struttura del 2011 per gli anni 2012 e 2013, con la valorizzazione della distribuzione delle singole voci con i relativi residui) la delegazione ha dato verbalmente disponibilità a rivedere i testi degli accordi. Non è disposta invece a inserire la "clausola di salvaguardia" su eventuali risorse ulteriori. Ci aspettiamo l'invio di una nuova proposta nei prossimi giorni che concretizzi questa disponibilità, che sarà l'unico elemento che potremo davvero valutare.

Abbiamo quindi ribadito la richiesta di inserire nel fondo come risorse una tantum le economie di questi anni dell'articolo 42. Sulla questione l'amministrazione ha consegnato una nota "esplicativa" secondo cui non sarebbe consentito questo passaggio.

Si è quindi discusso della questione dell'utilizzo delle risorse storiche dell'articolo 54 per le progressioni. La Ragioneria ha risposto a fine agosto alla lettera del direttore generale dell'Istat dello scorso 9 giugno. La risposta è negativa sulla proposta dell'Istat, ma contemporaneamente si chiede un ulteriore parere anche al dipartimento della Funzione Pubblica e all'Aran.

La questione su cui il giudizio del Mef è negativa sembra esattamente quella su cui avevamo giudicato criticamente la proposta come formulata nella lettera di Antonucci a fine giugno. Ora si tratta di sollecitare un parere diverso da parte della Funzione Pubblica, in tempi utili. 

A margine dell'incontro si è parlato del piano di fabbisogno 2014/2016, ancora in attesa della vidimazione definitiva. L'Istat ha comunque intenzione, anche senza l'approvazione finale, di far partire a breve i concorsi speciali previsti dal DL 101/2013 (decreto D'Alia). Abbiamo sollecitato la pubblicazione delle graduatorie dei concorsi di II livello, uscite effettivamente nel pomeriggio sulla Intranet. Sui concorsi di III livello, sarebbe in uscita la lista degli ammessi per il profilo di tecnologo, mentre sono ancora in corso le procedure di valutazione dei titoli per il profilo da ricercatore. 

In ogni caso è necessario riprendere l'iniziativa nelle sedi. Ieri a margine dell'incontro si è svolta una prima assemblea del personale, ma già nei prossimi giorni crediamo urgente fare il punto con tutti i lavoratori.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter