FLC CGIL
YouTube
Sciopero 8 marzo 2024

https://www.flcgil.it/@3968769
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT, incontro del 16 gennaio 2024

ISTAT, incontro del 16 gennaio 2024

Tanti impegni, occorre passare ai fatti

17/01/2024
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Martedì 16 gennaio 2024 si è svolto un incontro tra l'amministrazione  i sindacati all'Istat.

L'ordine del giorno era:
1) Obiettivi e scadenze nei modelli relazionali per l'inizio del 2024
2) Confronto sull'aggiornamento delle misure organizzative del lavoro a distanza alla luce della nuova direttiva governativa
3) Sottoscrizione del salario accessorio per i livelli professionali  I-III degli anni 2019-2020-2021.

Su nostra richiesta, la settimana prossima sarà convocato un tavolo su Piano dei fabbisogni e Sistema di misurazione e valutazione della performance, prima del Consiglio che si terrà nella prima parte di febbraio. Sul piano dei fabbisogni ovviamente si parte dalla conferma dell'esistente (nuovo art. 15 e 100 posti a concorso al III livello), per ampliare quanto disposto, anche in relazione alle risorse previste dalla legge di bilancio.

Art. 52 e 65: saranno inseriti nel PIAO, c'è disponibilità dell'amministrazione a siglare comunque prima un accordo, come richiesto dalle organizzazioni sindacali.

Art. 53: c'è la disponibilità dell'amministrazione a far partire la contrattazione integrativa, come richiesto dalla FLC CGIL, per un nuovo bando 2024.

Art. 54: ci dovrebbe essere il possibile scorrimento richiesto dalle organizzazioni sindacali in virtù del personale vincitore già inquadrato al III livello o cessato prima della pubblicazione della graduatoria. Non è ancora chiaro in quali profili e livelli. Non è stato nemmeno chiarito quando si procederà a erogare gli arretrati ai vincitori.

Art. 22: dovrebbe essere inserito nel PIAO l'utilizzo completo della graduatoria (è rimasto un solo idoneo), come richiesto dalla FLC.

Art. 42: anche in questo caso l'amministrazione ha dato disponibilità per un possibile ulteriore scorrimento, come richiesto dalle organizzazioni sindacali, ma solo in corrispondenza di ulteriori pensionamenti nella seconda metà di dicembre 2023 (forse solo uno).

Mense romane: entro la settimana dovrebbe uscire la delibera di costituzione del gruppo di lavoro / task force promessa a dicembre.

ODS 108/2022 sui turnisti: come richiesto dalle organizzazioni sindacali c'è disponibilità per un confronto per "migliorarlo", presumibilmente a inizio febbraio. Nel frattempo vale quanto disposto dall'ordine di servizio.

Mobilità esterna: le commissioni stanno chiudendo e sono partite le prime richieste di nulla osta agli enti di provenienza.

Sedi territoriali: a Milano si dovrebbe mantenere l'attuale sede (è in corso una trattativa), a Catanzaro si è in attesa della certificazione dei lavori effettuati nella sede individuata, a Pescara domani incontro con il Demanio.

Accessorio I-III: abbiamo chiesto di lavorare ancora per l'aumento della IOS, che deve diventare una delle priorità dell'Istituto, migliorando, con il contributo delle organizzazioni sindacali, la norma proposta (e non passata) e parallelamente cercando soluzioni interne con l'utilizzo di risorse variabili aggiuntive.

Lavoro a distanza: abbiamo chiesto un verbale di accordo che preveda la deroga alla prevalenza non solo per i "fragili" ma anche per una serie di categorie di lavoratori con difficoltà (malattie personali, figli piccoli, grandi distanze da percorrere, parenti malati, problemi anche temporanei), regolando nel contempo il lavoro da remoto, e rendendo cogente il coworking con una sperimentazione già nel 2024, nonché di valutare seriamente il desk sharing. Ci aspettiamo nei prossimi giorni un documento dell'amministrazione.

Ricapitolando, è stato un incontro nel quale sono stati affrontati (quasi) tutti gli argomenti di interesse sindacale, ma ora occorre passare ai fatti, a cominciare da un protocollo sul lavoro a distanza per tutto il 2024, da definire in pochi giorni, passando poi agli atti concreti sugli scorrimenti e a un vero confronto sul piano di fabbisogno e il nuovo articolo 15.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Servizi e comunicazioni

Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter