FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3849229
Home » Enti » ISTAT » Precariato » ISTAT: i precari della rete di rilevazione FOL hanno manifestato a Roma, la cronaca della giornata

ISTAT: i precari della rete di rilevazione FOL hanno manifestato a Roma, la cronaca della giornata

Una delegazione è stata ricevuta dalla Funzione Pubblica.

20/06/2008
Decrease text size Increase  text size

Il comunicato stampa sulle forze di lavoro è stato bloccato fino alle 11.00 del 19 giugno: circa 100 persone hanno presidiato in assemblea il corridoio davanti alla sala stampa, mentre si è verificato un gravissimo episodio: il direttore generale ha bloccato l'accesso a molti rilevatori, che sono rimasti fermi all'entrata dell'ISTAT, mentre un cellulare della polizia si è collocato all'esterno dell'istituto, evidentemente chiamato dall'Amministrazione.

La FLC Cgil condanna l'atteggiamento provocatorio dell'Istat nei confronti dei rilevatori precari, che stanno solo protestando contro una situazione che lo stesso Istituto ha contribuito a creare. I lavoratori si sono poi spostati al presidio di Corso Vittorio Emanuele davanti a Palazzo Vidoni, presso il Ministero per la Pubblica amministrazione e l'Innovazione. Durante il sit-in di protesta, una delegazione di rilevatori, guidata dalla FLC Cgil e dalla UIL PA-UR, è stata ricevuta dal Direttore Generale dott. Gallozzi.

Durante l'incontro, le OO.SS. e i lavoratori hanno rappresentato le difficoltà in cui versa la rete di Rilevazione dell'ISTAT, dovute al perdurare di una condizione di precarietà inammissibile e ingiustificata, per un'attività finalizzata alla produzione di dati statistici che devono essere prodotti costantemente nel tempo, le cui modalità sono dettate dai regolamenti UE.

E' stata ripercorsa brevemente la storia della rete dal 2002, anno del suo insediamento, ad oggi ed è stato fatto il punto sulla situazione attuale; si è rappresentato il salto di qualità fatto dall'indagine sulle Forse di Lavoro a seguito della costituzione della rete; si è chiesto al Ministero di dare risposte ad un problema che da anni viene affrontato solo in maniera emergenziale, attraverso l'inserimento in finanziaria di un emendamento che permette la proroga dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa, in contrasto con le norme restrittive introdotte nella PA dalla finanziaria del 2008, in materia di ricorso al lavoro flessibile; si è dato conto delle resistenze da parte dell'ISTAT ad intrattenere un confronto proficuo con le OO.SS. sul futuro della rete, sulla sua internalizzazione e per il superamento dell'attuale forma contrattuale; si chiesto di dare corso a quanto già richiesto in passato, cioè di avviare finalmente un tavolo di trattativa fra il Ministero della Pubblica amministrazione e l'innovazione, l'ISTAT e le OO.SS. per portare a soluzione definitiva il problema della rete di rilevazione dell'Istat (al riguardo ricordiamo che il 6 giungo scorso le OO.SS. confederali hanno richiesto formalmente l’apertura del tavolo al Ministro Brunetta); si è fatto infine presente che la Rete, attraverso l’internalizzazione, può assolvere alla rilevazione anche di altre indagini, nonché svolgere compiti di consulenza statistica nel territorio. Il tavolo serve per discutere tutte le possibili soluzioni alternative all'attuale fase di precarietà strutturale in cui versano i lavoratori della rete, anche alla luce del piano industriale per la Pubblica Amministrazione preannunciato dal Ministro Brunetta.

Il direttore generale Gallozzi ha preso atto delle richieste ed ha convenuto sulla necessità di uscire dalla fase emergenziale, per cercare di dare soluzioni durature nel tempo. Si è impegnato a rappresentare al Ministro le problematiche evidenziate dai lavoratori, nonché a ricordare al Dipartimento competente gli impegni assunti in materia, e ad intevenire presso l'Istat per stimolare proposte da sottoporre al confronto fra le parti. Il dott. Gallozzi si è impegnato a verificare le condizioni per una convocazione in tempi brevi e a darne comunicazione alle OO.SS. entro la prossima settimana.

Sull'incontro la FLC Cgil e la UIL PA-UR hanno emesso un congiunto e hanno riconvocato l'assemblea dei lavoratori per verificare l'avvenuta apertura del tavolo di trattativa presso il Ministero.

Roma, 20 giugno 2008

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter