FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3849105
Home » Enti » ISTAT » Precariato » ISTAT, giovedì 19 giugno i precari della rete di rilevazione FOL scendono in piazza

ISTAT, giovedì 19 giugno i precari della rete di rilevazione FOL scendono in piazza

Continua la battaglia per l'internalizzazione della rete di rilevazione sull'indagine delle forze di lavoro.

18/06/2008
Decrease text size Increase  text size

La rete di rilevazione nasce ad ottobre 2002 con la ristrutturazione dell'indagine sulle forze di lavoro. Da allora viene condotta da circa 320 lavoratori (con contratto di co.co.co.), con un notevole miglioramento della qualità dei dati rilevati. Da anni la FLC Cgil e la UIL PA-UR conducono una battaglia per l'internalizzazione della rete e per garantire i diritti di questi lavoratori.

A seguito della richiesta d'incontro avanzata il 6 giugno scorso e in assenza di riscontri da parte della Funzione Pubblica, visto anche l'approssimarsi della discussione sul prossimo DPEF e la nuova Finanziaria, la FLC Cgil e UIL PA-UR indicono per il 19 giugno una giornata di mobilitazione nazionale. Sarà l'occasione per porre all'attenzione del Ministero il problema della rete di rilevazione dell'ISTAT e chiedere al governo risposte concrete per la sua stabilizzazione e internalizzazione.

Di seguito il comunicato della FLC Cgil e UIL PA-UR.

Roma, 18 giugno 2008
__________________

ISTAT: i rilevatori precari scendono in piazza,
presidio al ministero della Funzione Pubblica il 19 Giugno

Sono anni che la questione degli oltre trecento rilevatori dell'Istat è ignorata dalla politica. Oltre trecento intervistatori che ogni giorno entrano nelle case degli italiani per indagare sul loro status occupazionale versano, per paradosso in uno stato di precarietà assoluta.

Precari perché appesi a un contratto di collaborazione coordinata e continuativa che per la gran parte di loro dura da oltre sei anni.

Precari perché dal 2005 il loro contratto è rinnovato di anno in anno grazie a emendamenti inseriti all'ultimo momento nelle leggi finanziarie, evidenziando una palese mancanza di volontà da parte dell’istat ad aprire spazi per una soluzione strutturale del problema.

La rete dei rilevatori Istat per l'indagine sulle forze di lavoro è un esempio di efficienza e qualità delle rilevazioni. Grazie al loro impegno, è certificato da organismi internazionali che in questi anni, l'Istat ha prodotto dati migliori, anche al confronto con gli altri paesi europei. Le ultime iniziative di lotta, organizzate da queste organizzazioni sindacali, avevano portato all'apertura di un tavolo con il dipartimento della funzione pubblica, solo qualche mese fa. Un tavolo interrotto bruscamente dalla crisi di governo e dalla "pausa" elettorale. Ora vogliamo che questo tavolo si riapra : i 300 rilevatori precari dell'Istat non possono più aspettare.

In un clima generale di attacco ingiustificato ai processi di stabilizzazione avviati con le finanziarie 2007 e 2008,

Cgil e Uil convocano per il giorno 19 giugno una giornata di mobilitazione nazionale, per la progressiva stabilizzazione dei rilevatori dell'Istat e per l'internalizzazione definitiva della rete di rilevazione, che vedrà scendere in piazza i lavoratori che arriveranno da tutta Italia, davanti al Ministero della Funzione Pubblica.

Appuntamento dunque il 19 Giugno
alle 9.15 in via balbo e dalle ore 11
al Ministero della Funzione Pubblica,
Palazzo Vidoni Corso vittorio Emanuele 116

Roma, 12 giugno 2008

FLC Cgil - UIL-PA UR

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter