FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3760465
Home » Enti » ISTAT » Precariato » ISTAT: comunicato sulla mobilitazione del 20 luglio

ISTAT: comunicato sulla mobilitazione del 20 luglio

Sciopero: è questa la risposta alla grave scelta dell’Amministrazione

22/07/2005
Decrease text size Increase  text size

SCIOPERO: è questa la risposta alla grave scelta dell’Amministrazione sulla rete di rilevazione delle forze di lavoro e ai fatti accaduti il 20 luglio.

Martedì 26 luglio 2005 conferenza stampa con sit-in dinanzi al Ministero della Funzione Pubblica, Palazzo Vidoni, per illustrare le ragioni della protesta!

L’Amministrazione chiama la polizia per fronteggiare la legittima protesta dei lavoratori durante la riunione del Consiglio d’Istituto del 20, che è stata movimentata dalla protesta dei lavoratori, con la partecipazione di alcuni rilevatori co.co.co, contro la scelta d’esternalizzare la rete di rilevazione FOL annunciata dal Presidente.

La protesta ha riproposto con forza tutte le motivazioni che c’inducono a contrastare quella che riteniamo una scelta sbagliata e contraria agli interessi dell’ISTAT, anche se presentata come subordinata alla richiesta di una modifica normativa che consenta di mantenere l’attuale assetto della rete. La qualità di un dato “sensibile” come quello della disoccupazione è messa in pericolo. Per questo è stata chiesta la sospensione del bando di gara ed il mantenimento degli attuali
rapporti di co.co.co. in attesa della modifica normativa richiesta dall’Ente.

La scelta di avviare la gara per l’esternalizzazione e la decisione di chiamare la polizia meritano una risposta chiara ed adeguata. A tal fine FLC CGIL e UIL PA-UR hanno deciso di proclamare uno sciopero nazionale dei lavoratori dell’Istituto, con manifestazione. Terranno nei prossimi giorni una serie di assemblee di sede per favorire la massima partecipazione dei lavoratori ISTAT allo sciopero.
Porteranno all’esterno la mobilitazione, informando l’opinione pubblica ed i mezzi di comunicazione su quanto sta avvenendo a causa di scelte scellerate del governo, aggravate da circolari emanate da dirigenti della Funzione pubblica e del ministero dell’economia, fuori dalla realtà, che favoriscono scelte che comportano un incremento della spesa.

Martedì 26 luglio 2005 si terrà una conferenza stampa con sit-in dinanzi al Ministero della Funzione Pubblica, Palazzo Vidoni, contro l’esternalizzazione della rete di rilevazione dell’indagine sulle forze di lavoro, contro la precarizzazione, in difesa del ruolo dell’Istat e della statistica pubblica.

Sede, 22/7/2005

FLC CGIL ISTAT UIL PA-UR ISTAT

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Elezioni RSU 2018: candidati con noi!
Elezioni RSU 2018: candidati con noi

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter