FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3901469
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Trasferimenti e telelavoro: un'opportunità per l'ISTAT

Trasferimenti e telelavoro: un'opportunità per l'ISTAT

Dalla crisi dovuta all'ispezione dei vigili nella sede centrale di via Balbo può nascere un nuovo corso, basato sul telelavoro

03/04/2013
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Partendo dal disagio di queste settimane, la FLC CGIL ha inviato una lettera all'amministrazione proponendo di incrementare il numero di telelavoratori, utilizzandone un numero consistente anche per tamponare l'emergenza nel polo centrale. Contemporaneamente potrebbe essere l'occasione per sperimentare il desk sharing, ovvero la riduzione delle postazioni di lavoro. Aumentando a regime il telelavoro, coinvolgendo almeno il 10% della dotazione organica dell'Istituto, si potrebbe generare un risparmio, che si accompagnerebbe ai risultati positivi per la produttività, dimostrati da tempo con i progetti in essere di telelavoro.

Per questo è stato inviato all'amministrazione un documento a cura di Patrizio Di Nicola che inquadra il telelavoro all'Istat in un contesto generale, in cui - grazie anche all'evoluzione tecnologica - si può davvero pensare a una conciliazione tra esigenze individuali e produttività dell'Istituto.

La FLC CGIL chiede un incontro tecnico specifico all'amministrazione, per ragionare praticamente su come mettere in pratica gli strumenti oggi consentiti, con il fine di conciliare le esigenze e il benessere dei lavoratori con una politica di risparmio delle risorse e una gestione migliore delle sedi dell'Istituto.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter