FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3946739
Home » Enti » ISTAT » Notizie » RSU ISTAT 2018: Vincenzo Pischedda, candidato a Roma

RSU ISTAT 2018: Vincenzo Pischedda, candidato a Roma

Conosciamo i candidati e le candidate alle elezioni del 17-18-19 aprile 2018

28/03/2018
Decrease text size Increase  text size

Vincenzo Pischedda è all’Istat dal 2007. È iscritto alla FLC CGIL dal 2009, fa parte del comitato di ente e dell'esecutivo della FLC CGIL dell'Istat, ed è RSU dal 2015.

Perché ti sei candidato alle RSU?

Perché ritengo che le elezioni RSU siano un momento di democrazia molto importante, in cui tutti i lavoratori possono esprimere con il voto un giudizio sull’operato delle RSU e dei sindacati che presentano le liste.

Perché hai scelto di fare attività sindacale nella FLC CGIL?

Prima di tutto perché la FLC CGIL è un sindacato che difende tutti i lavoratori, e si occupa di tutti i problemi che li riguardano, nella contrattazione, nelle mobilitazioni, e nel cercare di far emergere cosa non funziona in tutti gli ambiti del rapporto di lavoro. E poi perché la FLC CGIL non si limita a denunciare i problemi e gli atteggiamenti poco costruttivi della controparte, ma cerca con ogni mezzo di ottenere risultati concreti, con l’obiettivo di aumentare le retribuzioni e migliorare le condizioni lavorative di tutti.

Perché i lavoratori e le lavoratrici dell’Istat dovrebbero votare la FLC CGIL e non altre liste?

Nel 2012 e nel 2015 il consenso espresso alle elezioni RSU ha portato la FLC CGIL ad essere il primo sindacato in Istat. Questo successo ci ha dato forza ai tavoli di trattativa, e ci ha fatto sentire anche la grande responsabilità di corrispondere alle aspettative dei lavoratori e delle lavoratrici. Abbiamo ricambiato la fiducia accordataci cercando di essere interlocutori efficaci nei confronti dell’amministrazione, e di guadagnare il consenso e il sostegno delle altre organizzazioni sindacali, per aumentare il peso delle proposte avanzate nelle vertenze e ai tavoli di trattativa. Altri sindacati hanno scelto invece spesso di cavalcare i temi e le controversie in maniera propagandistica, autoproclamandosi unici detentori della capacità di difendere i diritti dei lavoratori, salvo poi eclissarsi quando dalla denuncia si è passati – come sempre è necessario fare – alle proposte serie, concrete e praticabili. Per non parlare della assurda pratica di boicottare le stesse RSU non partecipando alle riunioni, dopo aver chiesto il voto ed essere stati eletti… La FLC CGIL ha invece dimostrato di essere un sindacato forte, credibile con la controparte e aperto alla discussione con tutti, singoli lavoratori, gruppi auto-organizzati e altri soggetti sindacali. Per questo chiediamo ai lavoratori e alle lavoratrici dell’Istat di votarci, perché continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto: stare dalla parte dei lavoratori in maniera ferma e concreta, ma senza pretendere di essere gli unici titolati a farlo.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter