FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3918641
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Relazioni sindacali all'Istat: lo sciopero dimenticato

Relazioni sindacali all'Istat: lo sciopero dimenticato

La FLC CGIL scrive all'amministrazione pretendendo chiarezza

19/12/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Da qualche mese è stato implementato dall’amministrazione un servizio utile per il personale dell’Istat. Le direzioni infatti hanno iniziato ad inviare preventivamente a tutti i lavoratori le informazioni su assemblee interne ed esterne e scioperi organizzati dalle diverse organizzazioni sindacali.

Durante i mesi abbiamo notato che l’informazione in alcuni casi “saltava”. Abbiamo pensato che si trattasse di sviste o di comprensibili ritardi nella comunicazione interna.
Per lo sciopero generale di venerdì 12 dicembre però ci siamo trovati davanti a un fatto diverso. Tra il pomeriggio di mercoledì 10 dicembre e la mattina di giovedì 11 sono infatti arrivate ai lavoratori dell’Istat le comunicazioni riguardanti lo sciopero di venerdì, “indetto dalla Confederazione CSA con nota del 21 novembre e dalla Confederazione ORSA con nota del 28 novembre”, inducendo confusione e dubbi nei colleghi, proprio alla vigilia della giornata di sciopero.
Abbiamo chiesto spiegazioni e una rettifica immediata. Dopo lunghe indagini a cura dell'ufficio relazioni sindacali è stato confermato, come ovvio, che CGIL e UIL, confederazioni presenti e rappresentative all’Istat e nel comparto (al contrario di Orsa e Csa), avevano inviato la comunicazione di sciopero alcune settimane fa. La rettifica al personale non è però mai avvenuta.

Questo comportamento, legato – pensiamo – anche alla vacatio del direttore del personale, assume i tratti formali del
comportamento antisindacale, aggravato dal fatto che da giovedì a lunedì sera è stato impossibile giustificare l’assenza di venerdì con l’apposito sistema nella Intranet.
Abbiamo quindi scritto all'amministrazione, chiedendo che all'Istat si chiarisca una volta per tutte il rapporto tra relazioni sindacali e il resto della struttura amministrativa, e al contempo ribadendo la richiesta di attivare “con urgenza ogni provvedimento anche provvisorio volto ad individuare un nucleo di colleghi che in questa emergenza garantiscano la piena agibilità dell’Istituto”.
Se si verificasse nuovamente un episodio come quello della mancata comunicazione riguardante lo sciopero generale del 12 dicembre, ci riserviamo di adire le vie legali per violazione dell’articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter