FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3893498
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Piano di fabbisogno dell'ISTAT 2012-2014: inadeguato

Piano di fabbisogno dell'ISTAT 2012-2014: inadeguato

Nonostante siano state accolte alcune osservazioni sindacali, il Piano di fabbisogno per il triennio 2012-2014 è ancora insoddisfacente

02/07/2012
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L’amministrazione dell’Istat ha inviato alle organizzazioni sindacali il Piano di Fabbisogno 2012-2014 (PDF 2012-2014), approvato dal Consiglio.

Sul PDF si era svolto un confronto ad aprile con i sindacati. In quell’occasione, la FLC CGIl aveva prodotto una nota che evidenziava l’”emergenza precariato”, dovuta al taglio del turnover nei prossimi anni.

Su proroghe e rinnovi dei precari, nel frattempo è stato formalizzato il rinnovo fino al 31 dicembre 2014, come peraltro scritto nel PDF. Manca però un riferimento esplicito a chi scadrà nel corso del 2013 e del 2014.

Nonostante sia apprezzabile il riferimento al tavolo tecnico sull’articolo 5, introdotto nella nuova versione del PDF, continuiamo a pensare che, data la scarsa disponibilità di fondi che si evince proprio dalle tabelle sui pensionamenti previsti per i prossimi anni, vada concentrato tutto il turnover disponibile sugli strumenti utili per “stabilizzare” i precari, ovvero i concorsi di III livello e lo strumento da costruire con l’applicazione dell’art. 5 (attualmente non finanziati).

L’emergenza, creata dai tagli del governo al turnover, ma amplificata dall’adozione da parte dell’Istat di misure concorsuali inadeguate (come per i concorsi da 115 CTER) o dalla sciagurata scelta di introdurre, in questo contesto, la dirigenza amministrativa, non si è certo ridimensionata in questi mesi. Infatti sia dai concorsi da CTER VI livello che si sono già conclusi, che da quelli per la dirigenza amministrativa emergono segnali negativi. L’utilizzo di queste graduatorie porterà infatti a un costo pieno (o quasi) per l’Istituto, in una situazione drammatica proprio su questo fronte. E nel PDF si continuano a prevedere altri concorsi da bandire nei prossimi anni, da I e II livello!

Per questo riteniamo la versione finale del PDF ancora inadeguata.

Infine è apprezzabile l’introduzione di un riferimento alla possibilità di ricontrattare progressioni di carriera (art. 15 e art. 54), mentre non troviamo nel PDF riferimenti chiari al futuro degli Uffici Regionali e alla loro dotazione organica, su cui avevamo chiesto garanzie.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter