FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3961269
Home » Enti » ISTAT » Notizie » La politica dell'Istat sulla mobilità si sta muovendo. Ma a che tappa siamo?

La politica dell'Istat sulla mobilità si sta muovendo. Ma a che tappa siamo?

Ancora tanti i traguardi da raggiungere

01/04/2021
Decrease text size Increase  text size

Negli scorsi mesi sono stati ottenuti molti risultati sul fronte della mobilità delle lavoratrici e dei lavoratori dell'Istat: la FLC CGIL non può che andarne fiera e ringraziare la collaborazione di tutti i colleghi chi si sono spesi e si stanno spendendo in questa vertenza!

Cosa è stato fatto
- a fine marzo è stata posizionata una rastrelliera per le bici in prossimità dell'ingresso della sede di Tuscolana.
- il 25 marzo è stata avviata la survey sulla mobilità sostenibile nelle sedi territoriali, predisposta dalla Mobility Manager in collaborazione con il Comitato dei referenti territoriali della mobilità, "allo scopo di migliorare la mobilità dei dipendenti degli uffici territoriali e redigere il Piano degli spostamenti casa-lavoro (PSCL)".
- il 25 marzo è stata pubblicizzata la nuova convenzione per il servizio di "monopattino in sharing" della società Link, che si aggiunge alle convenzioni con Car2go, CarSharing Roma e Cooltra.
- il 1* marzo è stato approvato il regolamento per l'accesso e il parcheggio delle biciclette pieghevoli presso la sede centrale di via Balbo.


Cosa manca
Per quanto riguarda le biciclette, riportiamo solo alcuni dei provvedimenti che ci aspettiamo vengano messi in atto immediatamente, ai fini della tutela della salute dei lavoratori nel contesto dell'emergenza sanitaria:
- a piazza Marconi non c'è nessun "luogo sicuro" per il parcheggio delle bici, nè dentro l'edificio nè fuori.
- nelle sedi centrali va necessariamente prevista la possibilità di parcheggiare dentro l'istituto le biciclette elettriche pieghevoli con lo stesso iter da utilizzare per le altre.

- chiediamo aggiornamenti in merito alla possibilità di utilizzare il garage di viale Liegi e il garage di via Depretis 74, ormai sotto studio da mesi (se non anni, dall'epoca Cerasoli!).
- nelle altre sedi romane, vanno individuate delle aree apposite per il parcheggio delle bici.
- chiediamo di velocizzare gli interventi di sostegno ad una mobilità sicura e sostenibile per le sedi territoriali che tenga conto delle esigenze dei colleghi in un periodo così delicato.


Come sempre ribadito, riteniamo che ci siano due tipi di interventi: uno è quello dell’attuale situazione di emergenza, che richiede soluzioni rapide e ad hoc, volte alla massima tutela della salute dei lavoratori e delle lavoratrici disponibili a rientrare nelle sedi di lavoro, l’altro è quello a regime, che richiederà un approfondimento e che dipende da molte scelte di ordine generale, a partire da quelle sul lavoro agile post pandemia.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Servizi e comunicazioni

Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter