FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3864917
Home » Enti » ISTAT » Notizie » L'ISTAT esternalizza la rete di rilevazione FOL per l'indagine sulle forze di lavoro

L'ISTAT esternalizza la rete di rilevazione FOL per l'indagine sulle forze di lavoro

La FLC Cgil sciopera il 25 settembre.

14/09/2009
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

A inizio settembre si è chiusa la procedura di appalto per la rete di rilevazione FOL sulle forze di lavoro. Quanto prima l’IPSOS, nota società di sondaggi di Pagnoncelli, firmerà il contratto con l’Istituto, e poi con i rilevatori.

La FLC Cgil ha proclamato già lo scorso luglio, immediatamente dopo la decisione del Consiglio dell’Istat di esternalizzare la rete di rilevazione dell’Istituto, lo sciopero per il prossimo 25 settembre. Leggi il comunicato.

Contro l’esternalizzazione a una società privata, si erano espressi nel tempo, oltre alle organizzazioni sindacali e alla comunità scientifica, lo stesso Consiglio dell’Istat, la Direzione, il Presidente e ultimamente perfino il Ministero della Funzione Pubblica.

Eppure questa soluzione da tutti avversata sta vedendo la luce in questi giorni. La FLC Cgil non è d’accordo.

Noi ribadiamo che ci sono modi, tempi e soldi per fermare la gara, prorogare con l’Istat i contratti dei rilevatori per almeno altri 6 mesi e ragionare del progetto di definitiva internalizzazione della rete, presentato dalla FLC Cgil dell’Istat.

L’Istat ha bisogno di un rafforzamento del suo ruolo pubblico, della sua indipendenza e autonomia.
Avere una propria rete di rilevazione, per l’Istituto di Statistica, è stata e rimane la scelta di qualità più significativa e riconosciuta da molti anni a questa parte, una scelta che ne rafforza il ruolo e l’autorevolezza.

Per queste ragioni, il prossimo 25 settembre scioperano i lavoratori che credono nel ruolo dell’Istat come ente di produzione di statistica di qualità, indipendente e autonomo, che non hanno paura di “riformare l’Istituto”, ma che pongono al centro di tale riforma la loro professionalità e quella di chi lavora ogni giorno per produrre le informazioni di cui il Paese ha bisogno.
Il 25 settembre sciopera chi è contro il lavoro precario e chi crede che la privatizzazione della rete di rilevazione dell’Istat sia un pericolosissimo passo indietro per la credibilità e l’autorevolezza della statistica pubblica italiana.

Roma, 14 settembre 2009

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter