FLC CGIL
Filo diretto sul contratto

http://www.flcgil.it/@3945867
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: Qui! non paga

ISTAT: Qui! non paga

I buoni pasto della società "Qui!" sempre meno accettati negli esercizi commerciali

02/02/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Moltissimi esercizi commerciali di Roma e del Lazio stanno smettendo in questi giorni di accettare i buoni pasto della ditta "Qui!", erogati dall'Istat ai quasi duemila dipendenti delle sedi romane, così come quasi tutti gli enti della Pubblica Amministrazione regionale - grazie a un bando unico di Consip - e molte aziende private.

Il problema è diffuso anche in altre regioni.

I dipendenti stanno segnalando i casi all'amministrazione, che dovrebbe averli a sua volta inoltrati a CONSIP.

La legge varata la scorsa estate non ha risolto il problema di fondo, ovvero quello degli appalti al massimo ribasso, che comportano - a cascata - condizioni vessatorie per i commercianti e margini strettissimi per le società che gestiscono i buoni, producendo un sistema precario che rischia di riversarsi sui dipendenti che non possono più spendere il buono pasto, che dovrebbe essere garantito dal CCNL, e sul quale pagano - parzialmente - anche le tasse. 

La FLC CGIL dell'Istat ha in inviato martedì 30 gennaio una nota all'amministrazione chiedendo di attivare tutte le misure necessarie a tutela del personale.

Il giorno dopo la CONSIP ha emesso un apposito comunicato. Nei giorni successivi la situazione sembra essere decisamente migliorata e molti esercizi commerciali hanno ricominciato ad accettare i buoni QUI!

Con riferimento alle criticità segnalate da numerose Amministrazioni in merito alla spendibilità dei buoni pasto QUI!TICKET, relativamente ai Lotti 1 e 3, si comunica che Consip ha già provveduto ad avviare le opportune verifiche e il monitoraggio dei livelli di servizio e a richiamare formalmente il fornitore al pieno rispetto degli obblighi contrattuali.
 
Al riguardo, si informa che la società aggiudicataria ha comunicato di aver avviato le attività necessarie per garantire la spendibilità dei buoni pasto e ha assicurato il ripristino della piena funzionalità del servizio entro il 16 febbraio p.v..
 
Si invitano pertanto  le Amministrazioni a segnalare puntualmente e formalmente al fornitore i disservizi rilevati, come contrattualmente previsto al paragrafo 9.3 del Capitolato Tecnico (Allegato A della Convenzione), informandone Consip. Questo consentirà alla Consip stessa di mettere in atto con maggior efficacia eventuali ulteriori azioni nei confronti del fornitore.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Elezioni RSU 2018: candidati con noi!
Elezioni RSU 2018: candidati con noi

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter