FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3947081
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: piano di fabbisogno 2018-2020, ancora insufficiente nei numeri

ISTAT: piano di fabbisogno 2018-2020, ancora insufficiente nei numeri

Alcune novità positive su scorrimenti e posti a concorso

26/04/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Piano presentato in bozza ai sindacati nell’incontro del 24 aprile prevede la conferma dei concorsi già previsti nel Piano 2017-2019, nonostante il costo medio fornito dai ministeri sia più alto di quanto aveva calcolato l’Istat l’anno scorso.

Qualche novità positiva c’è, anche se insufficiente per ritenere questo piano soddisfacente.

I posti a concorso al III livello salgono da 24 a 30, quelli al II passano da 6 a 8, quelli al I rimangono 10. Saranno tutti concorsi con riserva al 50% per il personale interno, per metà nel profilo da tecnologo e per metà da ricercatore.

Sono numeri ancora bassi rispetto alle aspettative del personale, considerando anche che nei prossimi anni sono previsti concorsi con numeri irrisori, ma è importante che si sia fatto uno sforzo per incrementarli. I numeri potranno ancora salire grazie a ulteriori rinunce, all’andamento dei concorsi stessi, ai pensionamenti probabilmente sottostimati.

Posti a concorso nel 2018: piano di fabbisogno 2017-2019 e 2018-2020

Livello

Piano 2017-2019

Piano 2018-2020

I (50% riserva interni)

10

10

II (50% riserva interni)

6

8

III (50% riserva interni)

24

30

V (categorie protette)

8

8

VII (categorie protette)

5

5

Come FLC chiediamo che questa tornata concorsuale abbia tempi ragionevoli. Siamo appena arrivati alla conclusione di una stagione concorsuale iniziata nel 2011 (procedure espletate in 6 anni!), che ha avuto tempi eccessivi per responsabilità e volontà dell’amministrazione, tempi che hanno aumentato incertezza e tensione nel personale.

Tutte le residue graduatorie di III livello del 2004 saranno esaurite: un grande risultato ottenuto dopo tanto tempo e che permetterà a 14 colleghi di ottenere finalmente un riconoscimento della loro professionalità.

Saranno effettuati 8 scorrimenti dalle graduatorie concorsuali di VI livello Cter già quest’anno.

Rimangono previsti 8 posti a concorso per il V livello (Funzionario di amministrazione) e 5 al VII (Collaboratore di amministrazione). Abbiamo richiesto con forza di far partecipare ai due concorsi per le categorie protette il personale interno che ha i requisiti, come già reso possibile in numerosi altri enti.

Riteniamo inoltre utile uno scorrimento – come detto più volte  delle graduatorie di IV livello del 2007, nonché di quelle di II livello ex art. 15 del 2010. E’ stata ribadita la richiesta di scorrimenti (invece dei concorsi) sul I livello. L’amministrazione ha confermato la scelta di non considerare queste graduatorie.

Evidentemente l’amministrazione utilizza politche diverse per diverse tipologie di personale, e forse a seconda dei nomi presenti nelle singole liste. Serve una politica del personale equa che si basi su regole condivise e uguali nel tempo e per tutti: invitiamo l’amministrazione a cominciare subito un confronto sul regolamento del personale.

Una novità ulteriore è l’inserimento nel Piano di fabbisogno dei comandi, finora gestiti in modo opaco. Anche se è positivo avere inserito questo istituto nel Piano, desta comunque perplessità l’utilizzo di risorse per comandi (5 nel 2018) invece che per il reclutamento ordinario, soprattutto per figure professionali specifiche dell’Istat. Altri 3 ingressi nel 2018 sono previsti attraverso la mobilità obbligatoria da altri enti della Pubblica Amministrazione.

L’amministrazione, per dare seguito a quanto previsto nel piano, attenderà l’approvazione da parte del Consiglio, che potrebbe avvenire a fine maggio. I bandi di concorso e gli scorrimenti potranno partire quindi già nel mese di giugno 2018.

Abbiamo chiesto e ottenuto un confronto sulle aree concorsuali prima dell’uscita dell’uscita dei bandi. Non deve essere ignorata infatti la disparità di trattamento che si è avuta nella tornata dei concorsi del 2011, che ha escluso in maniera totale alcune aree.

Il prossimo incontro dovrebbe essere fissato per il 15 maggio. Non mancheremo di informare il personale sulle novità.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter