FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3960344
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: la DCAP risponde alla FLC CGIL

ISTAT: la DCAP risponde alla FLC CGIL

Informativa sulle sedi e sugli impegni della direzione

27/01/2021
Decrease text size Increase  text size

Venerdì 22 gennaio il direttore della DCAP Sorrentino ha firmato una nota di risposta alla lettera della FLC CGIL del 1° dicembre, che sollevava - proprio in occasione della nomina del nuovo direttore - alcune criticità.

Sulle indennità di turno di pochissimi colleghi, al momento non erogate per il periodo marzo-agosto 2020, la risposta è che “saranno attivate interlocuzioni con la Direzione centrale risorse umane in ordine all’eventuale fattibilità amministrativa della valorizzazione economica di tale periodo, riservandosi di fornire - nel rispetto delle procedure e dei rapporti con le OO.SS. - ogni successiva utile informazione”.

Rimaniamo in attesa di una risoluzione positiva della questione.

A proposito della programmazione dei lavori nelle sedi romane nella nota DCAP si legge che a Viale Liegi “ gli interventi giungeranno a conclusione entro il primo quadrimestre del corrente anno, conformemente al cronoprogramma dell’esecuzione dell’appalto e comunque subordinatamente ai tempi definiti dal Provveditorato OO.PP. Allo stato attuale, come noto, è stata ripristinata la funzionalità dei piani 5^, 4^ e 3^ e sono stati avviati i lavori al piano 2^ e 1^”. A via Balbo 16 “gli interventi presso l’Aula magna e l’ingresso principale avranno termine entro il mese di marzo 2021 e comunque subordinatamente ai tempi definiti dal Provveditorato OO.PP. Al termine dei lavori presso il corridoio di accesso alla sede (incluso nei lavori dell’ingresso principale), sarà ripristinato l’assetto logistico precedente all’avvio dei lavori stessi con riferimento agli spazi assegnati alla scrivente Direzione e dalle Direzioni DCME e DCAL”. A via Depretis 74 “entro il primo quadrimestre del corrente anno avranno avvio gli interventi di integrale riqualificazione della sede. È allo stato attuale in corso l’interlocuzione tra il Servizio LOG ed il Provveditorato OO.PP. per l’individuazione puntuale del momento di avvio degli interventi. Per tale motivazione sono, inoltre, state avviate parallelamente le necessarie comunicazioni con la Direzione DCCN per valutare preventivamente l’impatto degli interventi e per consentire alla medesima di individuare, nella propria competenza, le modalità organizzative di lavoro durante l’esecuzione dei lavori, al fine di non creare criticità nello svolgimento delle attività istituzionali”.

Sui lavori nelle sedi saranno fissati “incontri periodici di aggiornamento e necessaria informazione” con RLS e RSU.

Si riafferma poi nella nota “la centralità del ruolo del mobility manager e dei benefici che tale funzione potrà avere a favore del personale dell’Istituto”, citando il “Piano degli spostamenti casa-lavoro” (vedi la notizia in questa stessa newsletter).

Per quanto riguarda il fabbisogno di personale che avevamo segnalato “è intendimento della Direzione chiedere preliminarmente l’attivazione di una procedura di mobilità interna, segnalando, comunque, che il personale assegnato alle strutture - dotato di spiccato senso istituzionale e caratterizzato da elevata professionalità - ha comunque costantemente garantito, negli ultimi anni e allo stato attuale anche in prevalente regime di lavoro agile per calamità, le crescenti richieste di servizi provenienti dalle strutture di produzione e trasversali, consentendo di riflesso il conseguimento degli obiettivi istituzionali”.

Apprezzando la nota della DCAP, registriamo una mancata risposta sullo scottante tema della sede unica, nonché sul ruolo dei responsabili di sede.


 
Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter