FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3956619
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: il 22 e 23 giugno si elegge il consigliere

ISTAT: il 22 e 23 giugno si elegge il consigliere

Le prime votazioni del rappresentante in Consiglio di ricercatori e tecnologi

16/06/2020
Decrease text size Increase  text size

Lunedì 22 e martedì 23 giugno si potrà votare per la prima volta per eleggere un componente del Consiglio dell'Istituto Nazionale di Statistica. Nonostante le criticità, prima fra tutte l'esclusione dall'elettorato attivo e passivo del personale tecnico e amministrativo, si tratta di un appuntamento importante e di una novità positiva per la democratizzazione dell'ente e per la sua autonomia.

La commissione elettorale ha ufficializzato le 13 candidature martedì 9 giugno.

Si tratta di 8 colleghe e 5 colleghi, 9 ricercatori e 4 tecnologi. Due di loro sono inquadrati al I livello, 3 al II e 8 al III. Provengono da settori diversi dell'Istituto, coprendo quasi tutte le aree: 7 lavorano al dipartimento di "produzione" (DIPS), 4 al dipartimento trasversale (DIRM), 2 nella direzione generale (DGEN). Sulla Intranet sono presenti dei brevi programmi elettorali.

In un'apposita sezione della Intranet ci sono tutte le istruzioni per il voto, che avverrà esclusivamente on line. In questi giorni a tutti gli aventi diritto sono arrivate le credenziali via email.

Oltre alla già ricordata esclusione del personale IV-VIII, la procedura definita dall'amministrazione presenta altri aspetti critici: la mancanza di un doppio turno e di un quorum, la mancata previsione di un confronto pubblico tra i candidati anche per i tempi strettissimi. Tuttavia, invitiamo il personale che ne ha diritto ad esprimere il proprio voto, una partecipazione ampia è un primo fattore di legittimazione del rappresentante in consiglio.

Nel frattempo il governo ha nominato i due componenti di sua competenza. Si tratta di Monica Pratesi e Mauro Gasparini. Il COMSTAT ha nominato Federico Visconti. L'11 giugno si è svolta una prima riunione del nuovo Consiglio, valido anche nelle more dell'elezione del rappresentante eletto, grazie a una norma introdotta in Parlamento nel decreto Cura Italia (articolo 100), che prevede che il consiglio sia "validamente insediato con la nomina della maggioranza dei membri previsti e, se non integrato, decade il 31 dicembre 2020".

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter