FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3910889
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: i precari ancora in attesa di una risposta esplicita

ISTAT: i precari ancora in attesa di una risposta esplicita

Lo stato di agitazione prosegue, comunicazione non risolutiva dell'amministrazione

02/04/2014
Decrease text size Increase  text size

Dopo la conclusione degli incontri con tutte le organizzazioni sindacali, ieri pomeriggio è arrivata la comunicazione che riportiamo di seguito, da parte dell'Ufficio Relazioni Sindacali dell'Istat:

A seguito delle riunioni intercorse con le OO.SS., anche in presenza di personale a tempo determinato Istat, nelle giornate di lunedì 31 marzo e di martedì 1 aprile 2014 l’Amministrazione, in uno spirito di fruttuosa, reciproca e generale collaborazione, ribadisce la disponibilità a incrementare sostanzialmente, nel quadro previsto dalla legge, le risorse finanziarie destinate alle procedure concorsuali di cui alla legge 125/2013, ridefinendo la bozza del piano di fabbisogno del personale prima dei successivi passaggi previsti dall’iter procedurale.

E’ stata, inoltre, recepita positivamente la richiesta di apertura di un tavolo di contrattazione finalizzato alla sottoscrizione di un accordo sindacale ai sensi del decreto legislativo 368/2001.

Cordiali saluti.

Ufficio Relazioni interne e sindacali              

Direzione generale

Alla comunicazione abbiamo immediatamente risposto, chiedendo un "chiarimento tecnico":

Riservandoci di inviare in seguito un commento strutturato a questa comunicazione,

chiediamo un chiarimento tecnico in merito al primo dei due punti menzionati nella comunicazione. Nello specifico, non è possibile valutare in nessun modo l'indicazione "ribadisce la disponibilità a incrementare sostanzialmente, nel quadro previsto dalla legge, le risorse finanziarie destinate alla procedure concorsuali di cui alla legge 125/2013". 
Essendo infatti la quota di turnover destinata nella precedente bozza di piano di fabbisogno, al finanziamento della procedura speciale ai sensi della legge 125/2013 pari a circa il 3%, non è possibile dedurre da questa comunicazione se la risposta è coerente con la richiesta sindacale (50% del turnover) oppure no.
Cordiali Saluti
Fabrizio Stocchi - FLC CGIL

Anche la Uil ha richiesto un chiarimento e abbiamo ribadito che senza risposte permane lo stato di agitazione. Alla fine della giornata l'assemblea dei precari ha approvato quindi il seguente ordine del giorno:

Ordine del giorno dell’assemblea dei Precari Istat del 1 aprile 2014

L’assemblea prende atto della risposta ambigua e dunque insoddisfacente che l’amministrazione ha fatto pervenire tramite l’Ufficio Relazioni Sindacali, in cui nessun impegno concreto è stato esplicitato, a partire dalla percentuale effettiva destinata alle procedure concorsuali riservate ai precari.
Nel confermare lo stato di agitazione permanente, ci attendiamo di ricevere entro la giornata di mercoledì 2 aprile. una comunicazione puntuale da parte dell’amministrazione in merito a:
- la percentuale esatta di turnover destinata alle procedure speciali di reclutamento, ribadendo che non è accettabile una quota inferiore al 50%;
- la prima convocazione del tavolo relativo alla sottoscrizione dell’accordo sindacale ai sensi del Dlgs 368/2001, finalizzato alla proroga pluriennale di tutti i 378 precari.

Inoltre l’assemblea richiede che la nuova bozza del piano di fabbisogno venga presentata ai lavoratori in tempo utile alla sua valutazione, prima che questa sia portata in discussione al Consiglio d’Istituto.

Assemblea Precari Istat

 

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Servizi e comunicazioni

Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter