FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3959183
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT e emergenza Covid-19: aggiornamenti dopo il DPCM del 3 novembre

ISTAT e emergenza Covid-19: aggiornamenti dopo il DPCM del 3 novembre

Nelle zone rosse tutti in lavoro agile, chiusa la biblioteca fino al 3 dicembre

07/11/2020
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

In seguito all’emanazione dell’ultimo DPCM, che prevede la divisione in 3 delle regioni italiane, la FLC CGIL ha inviato una nota mercoledì 4 novembre, chiedendo di portare “in lavoro a distanza (602) perlomeno tutto il personale delle sedi che si trovano in città o regioni che saranno definite come ad alto rischio, chiudendone quindi gli uffici, e inserendo un automatismo in base alle future decisioni in merito da parte del governo”. Giovedì è uscita una delibera del DIRM che ha collocato in lavoro agile emergenziale (602) tutto il personale delle sedi territoriali ricadenti nelle aree “rosse”: Torino, Milano e Catanzaro.
Abbiamo inoltre proposto “un confronto all’interno di tutti i comitati (nazionale e territoriali) nei prossimi giorni, allo scopo di monitorare le eventuali criticità e pervenire alle opportune soluzioni”. Molti comitati territoriali sono già convocati, mentre venerdì è arrivata la data del comitato romano: l’11 novembre. Durante l’incontro di venerdì 6 novembre il direttore generale ha inoltre convenuto sulla necessità di una riunione del comitato nazionale nei prossimi giorni.
Infine nella nota abbiamo ricordato alcune questioni irrisolte legate all’emergenza: “la procedura - soprattutto informativa - da seguire in caso di un dipendente risultato positivo”, “l’attribuzione del buono pasto in caso di lavoro a distanza legato all’epidemia”, e “le indennità di turno per i pochissimi colleghi che ne sono stati esclusi nei primi mesi di emergenza”.
Fino al 3 dicembre è stato “sospeso l'accesso alla biblioteca e all'archivio storico, a seguito delle ulteriori disposizioni atte a fronteggiare l'emergenza epidemiologica”.
Durante l’incontro del 6 novembre abbiamo inoltre chiesto un riscontro sulle condizioni di sicurezza dei rilevatori che operano sul campo per l’Istat: il direttore generale ha specificato che sarà fatta una comunicazione ad hoc.
Segnaliamo che sulla Intranet dell’Istituto sono state comunicate le ultime novità normative in tema di assenze legate al Covid.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter