FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3944933
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: assunzioni e stabilizzazioni il 20 e il 31 dicembre 2017

ISTAT: assunzioni e stabilizzazioni il 20 e il 31 dicembre 2017

Tutti i precari stabilizzati, idonei in ruolo. Le questioni ancora aperte

14/12/2017
Decrease text size Increase  text size

Le assunzioni

Dopo una lunga gestazione si è arrivati finalmente, dopo la seduta del Consiglio del 7 dicembre, alle delibere di assunzione e quindi alla convocazione per la firma dei contratti.

Il 20 dicembre è prevista l’assunzione degli idonei delle varie procedure concorsuali al VI, III e II livello, il 31 dicembre 2017 quella dei precari che hanno superato i concorsi riservati banditi durante l’anno.

Soddisfatti per l’importante risultato, che in pochi giorni porterà all’assunzione di 146 persone (fra le quali 95 già in ruolo) dalle graduatorie concorsuali e alla stabilizzazione di tutti i 325 precari, non possiamo però non esprimere la delusione per alcuni dei contenuti del comunicato della DCRU uscito lunedì 11 dicembre con “le informazioni di dettaglio sulle assunzioni a tempo indeterminato”.

La firma dei contratti nelle sedi territoriali

Abbiamo sollecitato l’invio dei contratti alle sedi territoriali, che li hanno ricevuti nelle scorse ore.

Le ferie non godute

Sulle giornate di ferie non godute da parte dei colleghi a tempo determinato riteniamo ci siano i presupposti per pagarle, almeno ai colleghi che sono stati costretti a lavorare negli scorsi mesi per progetti indipendenti dalla normale programmazione dell’Istituto, come nel caso della predisposizione dei collegi elettorali.

Il part time

Avevamo chiesto più volte di dare risposte ai colleghi attualmente in part time che saranno assunti nei prossimi giorni con contratto full time. Purtroppo il comunicato della DCRU ripete solamente quanto previsto dalla normativa. Suggeriamo a questo punto ai colleghi interessati di fare domanda fin da ora, per potere far ripartire il nuovo part time dal primo giorno utile dopo il “periodo di prova”.

Il telelavoro

Sul telelavoro, una lettura maliziosa del comunicato dell’amministrazione farebbe pensare alla fine del telelavoro dopo l’assegnazione provvisoria. Ricordiamo che ai colleghi in telelavoro per gravi motivi il telelavoro è assegnato a prescindere dal progetto, quindi sarà mantenuto in ogni caso. Per i colleghi in telelavoro in base all’ultimo bando “normale”, il progetto è mantenuto se la struttura non cambia. Quindi solo in caso di assegnazione a una nuova struttura si dovrà discutere il cambio di progetto.

La “presa di servizio”

Sulla “presa di servizio” prevista per il 2 gennaio 2018 nel comunicato si introduce una possibile deroga per “oggettivi e/o gravi impedimenti”: avevamo chiesto una maggiore flessibilità, crediamo che il buon senso possa prevalere, evitando danni ai singoli colleghi.

Ulteriori scorrimenti e nuovi concorsi

E’ importante che l’amministrazione smetta di tenere segreti i criteri degli scorrimenti e  condivida un ragionamento su come utilizzare le risorse che scaturiscono dalle rinunce già formalizzate e di quelle che via via si stanno presentando. Questo vale sia per le graduatorie non esaurite, ma che hanno visto uno scorrimento parziale non omogeneo come quelle del 2004 (per le quali già oggi ci sono risorse per un decisivo ulteriore scorrimento, altre potrebbero esplicitarsi dopo il 20 dicembre), sia per quelle di VI, III e II più recenti, in previsione dei nuovi concorsi. Torniamo a chiedere un segnale anche sulle graduatorie di IV livello. Gli idonei alle ultime procedure interne per l’art. 15 attendono infine ancora una risposta. Come più volte ribadito, in particolare sui nuovi concorsi nei livelli III e II, chiediamo l’avvio di un confronto con le organizzazioni sindacali a gennaio. Sottolineiamo ancora una volta l'esigenza di tenere fede al piano di fabbisogno in tutti i suoi aspetti, nonché alla reiterata promessa di programmare concorsi ripetuti nel tempo.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Elezioni RSU 2018: candidati con noi!
Elezioni RSU 2018: candidati con noi

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter