FLC CGIL
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta

http://www.flcgil.it/@3915823
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Il presidente dell'Istat non risponde ai precari

Il presidente dell'Istat non risponde ai precari

Ma probabilmente sui concorsi del 2011 vuole andare avanti

18/09/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Dopo una partecipata assemblea che ha analizzato con preoccupazione la situazione attuale dopo gli incontri di lunedì su piano di fabbisogno e accordo sulle proroghe, giovedì 18 settembre i precari hanno chiesto all'Istat quale fosse la decisione presa sui concorsi di III livello banditi nel 2011 e rinviati finora, ricordando che erano state raccolte a giugno oltre 1.000 firme in pochi giorni con la proposta di ribandirli, peraltro completamente in linea con la decisione assunta dal Consiglio dell’Istat pochi giorni fa di “riavviare” la call per il direttore generale "in considerazione del lungo lasso di tempo intercorso dalla sua pubblicazione e la necessità di aggiornare i curricula”.

Non è arrivata nessuna risposta né dall'ufficio concorsi né dal direttore generale, che ha prefigurato un incontro con il presidente Alleva alle ore 17.

Una delegazione dell'assemblea ha aspettato il presidente nella stanza del direttore generale per 4 ore, fino a quando, poco prima delle 17, il direttore Weber ha comunicato che Alleva aveva troppi impegni e che avrebbe convocato lunedì prossimo le organizzazioni sindacali per comunicare i motivi della decisione già presa sui concorsi.

La FLC CGIL per ovvie ragioni non parteciperà ad alcun incontro informativo “postumo”, che riguardi cioè una decisione già presa, e trova incomprensibile che il Presidente abbia rifiutato un confronto immediato con il personale che “pretendeva” semplicemente di essere informato (da chiunque, dall’ufficio concorsi in su) se davvero si era alla vigilia di un concorso ritenuto da giugno morto.

La decisione presa – con ogni probabilità, anche se auspichiamo di essere smentiti - è quella di portare avanti così com’è, senza modificarlo e ribandirlo, il concorso del 2011 per il solo profilo di ricercatore. Si tratta di una decisione sbagliata che rischia di procurare danni nei prossimi anni. E’ inoltre una scelta che contraddice la decisione politica presa dall’Istat a giugno con l’ultimo rinvio delle date e che il nuovo presidente cambia senza una discussione con le organizzazioni sindacali, sebbene anche su questo punto la FLC CGIL avesse chiesto un confronto nella nota del 3 settembre scorso.

La FLC CGIL appoggerà come sempre le iniziative che saranno messe in campo dai precari a partire dall'assemblea di lunedì 22 settembre dalle 10 in aula magna a via Balbo.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter