FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3958539
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Fondo articolo 90 e Articolo 15: confronto all'Istat

Fondo articolo 90 e Articolo 15: confronto all'Istat

Resoconto dell'incontro di venerdì 25 settembre 2020

30/09/2020
Decrease text size Increase  text size

Durante l’incontro di venerdì 25 settembre l’amministrazione ha sostenuto di avere ricalcolato in base a tutti i passaggi di livello effettuati dal personale cessato negli anni 2017 e 2018 il fondo ex articolo 90, mentre si è data un’altra settimana di tempo per calcolare anche i fondi aggiuntivi riguardanti le cessazioni dal 2009 al 2016, che richiedono una lavorazione “manuale”. E’ stato ufficialmente dato l’ok quindi, una volta ridefinito il fondo, a un ampliamento delle posizioni a concorso, che quindi dovrebbero avere decorrenza giuridica ed economica a partire dal 1° gennaio 2019. Al momento non è stato quantificato l'incremento.

A partire da venerdì 25 settembre sono stati pubblicati i cedolini relativi agli arretrati del 2019 (a tassazione separata) degli incrementi relativi ai vincitori dell’ultima selezione art. 54, che avranno valuta 30 settembre. Si tratta dei soli incrementi nello stipendio tabellare del 2019, mancano quelli relativi alla parte accessoria, per i quali i colleghi del servizio GRL stanno lavorando, e quelli relativi al 2020.

Per quanto riguarda il fondo del salario accessorio IV-VIII del 2019 il direttore generale ha invece rinviato a una riunione nei primi giorni del mese di ottobre. In quel caso sarà quindi possibile affrontare il tema dell’allargamento delle posizioni dell’ultima procedura per le progressioni economiche (articolo 53).

L’amministrazione starebbe ridefinendo i bandi ex articolo 22, in base alle osservazioni sindacali portate alla riunione del 16 settembre. Il Consiglio, nella seduta del 24 settembre, ha deciso l’ampliamento dei posti (da 14 a 21) in base alla normativa.

Sull’articolo 15, durante l’incontro di venerdì 25 settembre le organizzazioni sindacali hanno proposto alcune modifiche alla bozza di bandi che è stata predisposta dall’amministrazione, per un incremento dei posti, una valorizzazione delle idoneità, un punteggio per tutta l’anzianità nel livello e maggiore chiarezza nell’attribuzione dei punti per i titoli. Martedì 29 settembre è stata inviata una nota unitaria di osservazioni sulla documentazione dell'amministrazione.

Dopo la formazione delle commissioni di concorso per il I e II livello (tranne una), negli scorsi giorni sono uscite le delibere di costituzione delle commissioni per i concorsi di III livello: sono due per tutte le aree del concorso nel profilo di tecnologo, mentre per il ricercatore ne è stata formata al momento solo una.

Non sappiamo se le date previste saranno pienamente confermate, l’amministrazione sostiene di voler procedere a calendarizzare comunque tutte le prove scritte entro l’anno. Abbiamo chiesto di potere decentrare le prove, come peraltro previsto dalla normativa speciale legata all’emergenza Covid, per evitare spostamenti sul territorio dei candidati, interni e non, ma attualmente non pare essere nelle intenzioni dell’amministrazione.

Il 30 settembre scade il termine di presentazione della documentazione per i benefici assistenziali legati alla frequenza dei figli in asili nido (pubblici e privati), scuole materne ed elementari pubbliche. Consigliamo di presentare la documentazione, con riserva, anche a chi avesse iscritto i propri figli a scuole materne o elementari private, visto che abbiamo richiesto a suo tempo la revisione del regolamento su questo punto.

Il 30 settembre scade anche il termine per presentare le domande di passaggio di profilo all’interno dei livelli I-III (art. 65) e IV-VIII (art. 52). 

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter