FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3962708
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Costituzione del fondo per i benefici assistenziali: l’Istat chiede un parere agli organi vigilanti

Costituzione del fondo per i benefici assistenziali: l’Istat chiede un parere agli organi vigilanti

L'annosa questione del calcolo al ribasso dell'Istat potrebbe essere finalmente risolta

28/07/2021
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Come noto, la FLC CGIL da oltre 12 anni ha criticato le modalità di costituzione del fondo Istat per i benefici assistenziali, rifiutandosi di siglare gli accordi, poi inserendo numerose note a verbale. 

Il 16 aprile 2021, in contemporanea con la firma dell’ultimo contratto integrativo sul 2018, abbiamo mandato una dettagliata nota tecnica, chiedendo nuovamente un parere di merito al collegio dei revisori, diverso rispetto a quello che a suo tempo aveva avallato un’interpretazione restrittiva. 

L’Istat infatti, per la base di calcolo del fondo ha considerato come “spese per il personale” solamente la parte salariale, senza considerare le altre voci di bilancio, come oneri previdenziali, missioni e formazione, col risultato di un fondo per i sussidi al personale ridotto rispetto ad altri enti dello stesso settore.

Negli scorsi giorni, abbiamo saputo da altri istituti di ricerca che l’Istat ha fatto una richiesta di parere all’Aran, proprio conseguentemente alla nostra nota del 16 aprile scorso. Il 22 aprile infatti il Collegio dei revisori, interpellato sull’argomento “ha invitato l'Istituto a svolgere al riguardo una istruttoria adeguata che tenga conto della comparazione di tutti gli interessi coinvolti, acquisendo anche i pareri delle Amministrazioni vigilanti”.

Abbiamo quindi inviato ieri, martedì 27 luglio, una nota all’ufficio relazioni sindacali, chiedendo una copia della richiesta di parere e un’informativa immediata su eventuali risposte degli organi interpellati. Oggi ci è stata fornita copia della richiesta mandata lo scorso 1° luglio dall’Istat ad Aran, Mef e Funzione Pubblica.

Sulla questione è stato coinvolto il nostro sindacato a livello nazionale e seguiremo quindi qualsiasi evoluzione dovesse derivare dalla richiesta di parere inviata dall’Istat, informando puntualmente il personale. 

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Servizi e comunicazioni

Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter