FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3905381
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Continua lo scandalo della dirigenza amministrativa all'ISTAT

Continua lo scandalo della dirigenza amministrativa all'ISTAT

Maria Carone, direttore generale, tenta il colpo di mano negli ultimi giorni di mandato

23/09/2013
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

La FLC CGIL ha avuto notizia che l’amministrazione ha convocato una riunione sul fondo per i dirigenti amministrativi.

Con un pretesto, l’Istat non ha convocato la FLC CGIL, che ha quindi scritto una nota diffidando l’amministrazione.

E’ peraltro inaccettabile per noi che si parli di questo fondo, mentre la discussione sul salario accessorio dei dipendenti è congelata e mentre i dirigenti amministrativi in carica sono in attesa dell’appello presentato dall’Istat dopo la vittoria del ricorso presentato da alcuni dipendenti con l’appoggio della FLC CGIL.

Il sospetto è che si sia voluto escludere l’unico sindacato che non ha firmato il secondo biennio contrattuale dell’area della Dirigenza e all’Istat continua a contrastare in ogni sede opportuna la scellerata introduzione della Dirigenza Amministrativa.

All’uscita della delibera di costituzione del fondo della dirigenza in aprile, la FLC CGIL aveva avanzato dei quesiti cui non è mai stata data risposta, poi pochi giorni fa la convocazione con la nostra esclusione.

Facendo qualche conto, scopriamo che ai Dirigenti Amministrativi di II fascia, il Direttore generale uscente vorrebbe regalare uno stipendio di circa 100 mila euro lordi annui, cioè fino al doppio di quanto percepisce un qualsiasi loro omologo caposervizio, impiegato in un settore di produzione diverso dalla Direzione generale. Uno scandalo abominevole che contrasteremo con tutti gli strumenti necessari.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter